20, 21 E 22 LUGLIO 2018

ESTOUL, BRUSSON — VALLE D’AOSTA

Il Richiamo della Foresta - Festival

Festival di arte, libri
e musica in montagna

Il festival

Tre giorni per raccontare i diversi modi di vivere la montagna e il desiderio di comprenderla e popolarla. La montagna non come fuga solitaria o desiderio di isolamento, ma come luogo di resistenza e di ricerca di nuove relazioni, un'alternativa possibile al modello economico offerto dalla città.

Arte, libri, musica, teatro e incontri con vecchi e nuovi montanari: persone che da sempre abitano la montagna e persone che ci sono tornate per riprendere i lavori dimenticati o inventarne di nuovi.

  • Incontri con Linda Cottino, Enrico Camanni, Louis Oreiller, Irene Borgna, Nives Meroi, Romano Benet, Erri De Luca, Paolo Cognetti
  • Una tavola rotonda sulle montagne ribelli, con Ezel Alcu, Michela Zucca, Tabor edizioni e la rivista Nunatak, e una sulle esperienze collettive e di autogestione in ambiente rurale, con il Villaggio ecologico di Granara, Paraloup, Agape e Urupia
  • Arte dal vivo con Pino Bettoni e Marco Della Valle
  • Mostra fotografica nel bosco di Loïc Seron
  • Concerti con Nema Problema Orkestar, Le luci della centrale elettrica, Terracanto
  • Teatro con (S)legati e Minima Theatralia
Nei prati e nei boschi di Estoul, una piccola frazione di Brusson in Val d'Ayas, festeggeremo il ritorno alla montagna come bisogno collettivo e occasione di libertà e bellezza. Vi aspettiamo al Pian dell'Orgionot, una grande radura circondata da una bellissima foresta di larici.

 

Ospiti

Erri De Luca

Scrittore, giornalista, poeta, drammaturgo. Nato a Napoli, è appassionato di montagna e scalate.

Erri De Luca

Nema Problema Orkestar

Sei elementi con un repertorio che spazia tra musiche tradizionali provenienti dalla cultura balcanica, klezmer, mediorientale e jazz, rock, musica caraibica e classica.

Nema Problema Orkestar

Elena Mordiglia

Giornalista e autrice radiofonica, si occupa di temi legati alla cultura e alla montagna. Fa parte dell'associazione "Gli urogalli".

Elena Mordiglia

Edizioni Tabor

Casa editrice indipendente nata nel 2013 in Valsusa con la prospettiva di esplorare i sentieri di autonomia, eresia e resistenza che attraversano i territori in cui viviamo.

Edizioni Tabor

(S)legati

Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi, compagnia teatrale specializzata in narrazioni di montagna e alpinismo. Lavorano in teatro come nei rifugi alpini.

(S)legati

Loïc Seron

Fotografo e musicista jazz, Loïc arriva dalla Francia, è di Rouen, e porta tra i larici di Estoul la mostra fotografica "Montagne, montagnes!".

Loïc Seron

Granara

Villaggio ecologico nell'Appennino parmense, è luogo di ospitalità, teatro di un festival, laboratorio di risparmio energetico e bioedilizia.

Granara

Paraloup

Borgata del comune di Rittana (CN), situata a 1400 mt. di altitudine, è sede di un museo del racconto, una biblioteca, un rifugio.

Paraloup

Le luci della centrale elettrica

Progetto musicale, nato nel 2007, del cantautore ferrarese Vasco Brondi. Al Festival porta il suo ultimo album "Terra", e non solo.

Le luci della centrale elettrica

Agape

Centro ecumenico valdese fondato nel secondo dopoguerra da giovani di molte nazioni europee come luogo di incontro, di vita comunitaria e di lavoro volontario.

Agape

Urupia

Comune libertaria creata agli inizi degli anni Novanta nel Salento. È un laboratorio quotidiano dell’autogestione.

Urupia

Linda Cottino

Giornalista specializzata sui temi della montagna e alpinista. Ha diretto la rivista Alp e ha alle spalle una lunga attività editoriale per Einaudi, Bollati Boringhieri, Utet, Tea.

linda cottino

Linda Cottino

Michela Zucca

Antropologa, specializzata in cultura popolare, storia delle donne, analisi dell'immaginario, civiltà della montagna. Ha fondato la Rete delle donne della montagna.

Michela Zucca

Andrea Membretti

Socio di Dislivelli, studia il neopopolamento nelle Alpi e nelle altre montagne d'Europa. Ricercatore presso EURAC Research, insegna Sociologia del Territorio all'Università di Pavia.
 

Foto Andrea Membretti

Andrea Membretti

Minima Theatralia

Associazione di promozione sociale che ricerca forme innovative per un Teatro Popolare e Sociale. Al Festival, la Compagnia porta l’adattamento teatrale del romanzo "Le otto montagne".

Minima Theatralia

Pino Bettoni

Scultore, vive a Perloz, piccolo paese di media montagna abbarbicato alle rocce nella Valle di Gressoney. È l’artefice del museo a cielo aperto di Chemp.

Pino Bettoni

Terracanto

I Terracanto sono Laila Sage e Lorenzo Valera. Isieme a Nicholas Potin, presentano al Festival un repertorio di canti dalle miniere del mondo.

Terracanto

Nunatak

Rivista di storie, culture e lotte della montagna, da oltre dieci anni punto di riferimento per chi vuole conoscere le montagne come luogo di impegno, resistenza e riflessione critica.

Nunatak

Irene Borgna

Antropologa e scrittrice, frequenta la montagna a piedi, di corsa, con le pelli di foca, con la bici sulle spalle, con la corda sulla roccia e con il casco e la luce in grotta.

Irene Borgna

Enrico Camanni

Scrittore, giornalista e alpinista. È riuscito a mettere insieme due passioni esigenti: montagna e letteratura.

Enrico Camanni

Paolo Cognetti

Scrittore, mezzo montanaro, aspirante rifugista, membro dell'associazione "Gli urogalli".

Paolo Cognetti

Nives Meroi e Romano Benet

La prima coppia al mondo ad aver scalato i 14 ottomila, tutti in stile alpino, senza ossigeno né portatori d'alta quota.

Nives Meroi e Romano Benet

Marco Della Valle

Guida di sport acquatici e mountain bike, lavora come ceramista e nell'ambito artistico. Sta realizzando, con la sua associazione "Patta Libra", un progetto di Land Art denominato Challand Art.

Marco Della Valle

Marco Della Valle

Ezel Alcu

Attivista, montanara e scrittrice. Viene dal Kurdistan Bakur (Turchia), è rifugiata politica e vive in Italia dal 2009.

Ezel Alcu

Louis Oreiller

Abita in Val di Rhêmes. Ha passato tutta la sua vita in questa valle laterale della Val d’Aosta lavorando come guardaparco e guardacaccia.

Louis Oreiller

Il programma in breve

Tutti gli eventi saranno a ingresso libero e gratuito


Nelle giornate di sabato e di domenica potrai scoprire i sentieri intorno al Festival con l’accompagnamento di una guida escursionistica certificata. Le escursioni prevedono un'iscrizione ed il pagamento di una quota di partecipazione.

Venerdì 20 Luglio

ORE 18:00

Si parte!

con
ORE 18:30

Del sacrosanto bisogno di natura e avventura

Incontro con
  • Paolo Cognetti
  • Linda Cottino
  • Enrico Camanni
ORE 21:30

Nema Problema Orkestar

Concerto con

Sabato 21 Luglio

ORE 10:00

Montagne ribelli

Tavola rotonda con
  • Elena Mordiglia
  • Michela Zucca
  • Ezel Alcu
  • Nunatak
  • Edizioni Tabor
ORE 14:00

Dove l’orizzonte è piatto non so stare

Incontro con
  • Louis Oreiller
  • Irene Borgna
ORE 15:00

Il richiamo della foresta, interpretazione libera

con

Evento a sorpresa

ORE 17:00

(S)legati

Teatro con
ORE 18:30

L’amore in mancanza d’ossigeno

Incontro con
  • Nives Meroi e Romano Benet
ORE 21:30

Le luci della centrale elettrica

Concerto con

Domenica 22 Luglio

ORE 10:00

Villaggi

Tavola rotonda con
  • Granara
  • Paraloup
  • Agape
  • Urupia
  • Andrea Membretti
ORE 14:00

Echi di galleria

Concerto con
  • Terracanto
ORE 15:30

Le otto montagne

Teatro con
  • Minima Theatralia
ORE 17:00

Leggo solo libri usati

Incontro con
  • Erri De Luca
ORE 18:30

Desarpa

con

Partecipa

alloggiare

Vivi tre giorni nel bosco, nel campeggio del Festival. Prenota il tuo posto tenda. Oppure, scarica la lista delle strutture ricettive.

Mangiare

Sarà possibile mangiare direttamente al Festival oppure nei ristoranti della valle. Presto ti daremo maggiori informazioni.

Arrivare

In treno, in autobus, in auto (meglio se condivisa!): tutte le informazioni per raggiungere Il richiamo della foresta.

Camminare

Scegli il sentiero che fa per te e prenota la tua passeggiata. Una guida ci accompagnerà alla scoperta del territorio.

Altre attività

Durante il festival ci saranno altre attività tra le quali: Yoga, Un filo per tre valli (a piedi, in gruppo, dalla Val Vogna al festival)